Skip to main content

❤️ -25% & GRATIS Orecchini

Termina in:

📦 Scegli la consegna tramite corriere e il kit fai-da-te arriverà prima della Festa della Mamma!

REGOLAMENTO PER I RECLAMI

www.milkies-diy.it

1. Glossario

Ogni volta che questi termini e condizioni fanno riferimento a:

1. Venditore- indica Keep Moments Ltd. con sede legale in 7 Bell Yard, Londra, Inghilterra, WC2A 2JR, Companies House: 11909402;
2. Termini e Condizioni- indica i Termini e Condizioni dei Reclami in vigore presso il Venditore;
3. Consumatore – indica una persona fisica che effettua una transazione legale con il Venditore non direttamente collegata alla sua attività commerciale o professionale,
4. Imprenditore – indica una persona giuridica, un’unità organizzativa priva di personalità giuridica, a cui la legge conferisce la capacità giuridica, e una persona fisica che effettua una transazione legale con il Venditore direttamente connessa alla propria attività commerciale o professionale,
5. Consumatore-Imprenditore- indica una persona fisica che conclude un contratto direttamente collegato alla sua attività commerciale, quando dal contenuto del contratto si evince che esso non ha carattere professionale per tale persona, derivante in particolare dall’oggetto della sua attività commerciale, reso disponibile sulla base delle disposizioni del Registro Centrale e delle Informazioni sull’Attività Commerciale,
6. Cliente- indica un Consumatore o un Imprenditore o un Imprenditore Consumatore,
7. Reclamo- indica la richiesta del Cliente rivolta al Venditore 2. Non conformità dei beni al contrattotto.

2. Non-compliance of goods with the contract

1. Il Venditore sarà responsabile nei confronti del Consumatore se i beni non sono conformi al contratto (non conformità dei beni al contratto).
2. Se l’acquirente è un Imprenditore, la responsabilità del Venditore ai sensi della garanzia è esclusa.
3. All’Imprenditore Consumatore si applicano le disposizioni del presente Regolamento sul Consumatore.
4. I beni sono conformi al contratto se, in particolare, la loro descrizione, il tipo, la quantità, la qualità, la completezza e la funzionalità sono conformi al contratto.
5. Inoltre, i beni, per essere considerati compatibili con il contratto, devono:
essere adatti agli scopi per i quali i beni di quel tipo sono normalmente utilizzati;
essere presenti in quantità e caratteristiche, tra cui la durata e la sicurezza, tipiche di un bene di quel tipo e che il Consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenendo conto della natura del bene e delle garanzie pubbliche fornite dal Venditore, in particolare nella pubblicità o sull’etichetta.
6. Il Venditore non sarà responsabile per il difetto di conformità dei beni al contratto nella misura di cui al paragrafo 5, se il Consumatore, al più tardi al momento della conclusione del contratto, è stato espressamente informato che una specifica caratteristica dei beni si discosta dai requisiti di conformità al contratto e ha espressamente e separatamente accettato la mancanza di una specifica caratteristica dei beni.
7. Il Venditore sarà responsabile per il difetto di conformità dei beni al contratto derivante da un’installazione impropria dei beni, solo se l’i4. Procedura di reclamouata dal Consumatore è dovuta a errori nelle istruzioni fornite dal Venditore.

4. Complaint procedure

1. Il Cliente può presentare un reclamo contro il Venditore in caso di difetti del Prodotto.
2. Il Cliente è tenuto a esaminare il Prodotto consegnato e, qualora riscontri un difetto, a notificarlo immediatamente al Venditore, entro e non oltre 7 giorni dalla data di consegna del Prodotto.
3. Il Cliente dovrà presentare un reclamo per via elettronica tramite la piattaforma di reclamo del Venditore o via e-mail: info@milkies-diy.it o per iscritto all’indirizzo: MILKIES Wapienna 4a/2 71-790 Szczecin.
4. Il reclamo deve contenere: Nome e cognome del Cliente, indirizzo e-mail per il contatto con il Cliente, indirizzo di spedizione del prodotto pubblicizzato, data di acquisto del prodotto, numero d’ordine, descrizione del difetto del prodotto con foto, data in cui il Cliente ha riscontrato il difetto, nonché la richiesta specifica del Cliente relativa al reclamo.
5. Le foto di cui al paragrafo 4 devono essere chiare e scattate alla luce del giorno in numero di almeno due.
6. Se i dati o le informazioni fornite nel reclamo devono essere integrati, prima di prendere in considerazione il reclamo, il Venditore chiederà al Cliente che ha presentato il reclamo di integrarlo nella misura indicata.
7. Se, sulla base delle foto del difetto inviate, il Venditore non è in grado di prendere in considerazione il reclamo, ne informerà il Cliente, che è tenuto a inviare il Prodotto all’indirizzo: MILKIES Wapienna 4a/2 71-790 Szczecin. Se il reclamo viene accettato, il Venditore rimborserà al Cliente le spese di spedizione del Prodotto sostenute.
8. Il Venditore riconosce il reclamo entro 14 giorni dalla data di ricezione del reclamo correttamente redatto e, se è necessario inviare il Prodotto all’indirizzo indicato dal Venditore, entro 14 giorni dalla data di ricezione del Prodotto.
9. Il Venditore informerà il Cliente sulle modalità di esame del reclamo tramite e-mail all’indirizzo fornito dal Cliente o per iscritto. In caso di rifiuto di prendere in considerazione un reclamo, il Venditore informerà il Cliente indicando le ragioni di tale decisione.
10. Se la sostituzione o la riparazione del Prodotto si rivelano possibili, il Venditore informerà il Cliente e fornirà tutte le informazioni sulle ulteriori azioni da intraprendere.
11. Il Cliente in un reclamo può presentare una richiesta di:
12. la riparazione del Prodotto,
13. la sostituzione del Prodotto con uno nuovo,
14. riduzione del prezzo.

1. Se il Cliente presenta la richiesta di cui al paragrafo 11 a), il Venditore potrà offrire al Cliente di sostituire il prodotto con uno nuovo, qualora la riparazione del prodotto sia impossibile o richieda costi eccessivi rispetto alla sostituzione del prodotto con uno nuovo. Nel valutare l’eccessività dei costi, si terrà conto del valore del Prodotto privo di difetti, del tipo e dell’importanza del difetto riscontrato, nonché dei disagi a cui il Cliente sarebbe esposto con altri mezzi di soddisfazione.
2. Se il Cliente presenta la richiesta di cui al paragrafo 11(b), il Venditore può offrire al Cliente di riparare il Prodotto se la sostituzione del Prodotto con uno nuovo è impossibile o richiederebbe costi eccessivi rispetto alla sostituzione del Prodotto con uno nuovo. Nel valutare l’eccessività dei costi, si terrà conto del valore del Prodotto privo di difetti, del tipo e dell’importanza del difetto riscontrato, nonché dei disagi a cui il Cliente sarebbe esposto con altri mezzi di soddisfazione.
3. Se il Cliente presenta la richiesta di cui al paragrafo 11(c), il Venditore potrà immediatamente, tenendo conto dei tempi di consegna, sostituire il prodotto difettoso con uno nuovo o riparare il prodotto, a meno che il prodotto non sia già stato sostituito o riparato dal Venditore.
4. Nel caso di una richiesta fatta dal Cliente ai sensi del paragrafo 11(a) o (b), il Venditore può rifiutare la richiesta del Cliente se la sostituzione o la riparazione del prodotto è impossibile (ad esempio, a causa dell’incapacità del Cliente di fornire nuovo materiale per la produzione).
5. In caso di riduzione del prezzo, l’importo della riduzione del prezzo sarà concesso sotto forma di buono per il negozio da utilizzare per acquisti successivi, a condizione che il Cliente sia d’accordo con tale modalità di trattamento del reclamo. In caso contrario, l’importo della riduzione del prezzo sarà rimborsato al Cliente in modo analogo alla modalità di pagamento del prodotto scelta dal Cliente entro 14 giorni dalla data di esame positivo del reclamo.
6. Il Cliente, che è un consumatore, può avvalersi di modalità extragiudiziali di gestione dei reclami e delle richieste di risarcimento, tra cui:

1. può rivolgersi al tribunale amichevole permanente dei consumatori che opera presso l’ispettorato del commercio con la richiesta di risolvere la controversia insorta;
2. può rivolgersi all’ispettore provinciale dell’ispettorato del commercio con la richiesta di avviare un procedimento di mediazione per la risoluzione amichevole della controversia;
3. può usufruire dell’assistenza gratuita sui metodi extragiudiziali per risolvere le controversie e far valere le proprie ragioni da parte dei difensori civici distrettuali e delle organizzazioni sociali i cui compiti statutari comprendono la tutela dei consumatori;
4. può utilizzare la piattaforma europea ODR (Online Dispute Resolution) disponibile sul sito http://ec.europa.eu/consumers/odr/.